Ratgeber Schlaf
 

Disturbi del sonno

Schlaf Ratgeber
 
Sleep Tip

Disturbi del sonno

Si parla di disturbo del sonno quando si dorme troppo o troppo poco, si fatica ad addormentarsi o se il sonno si interrompe spesso e non consente quindi di riposare. Chiari segni di un disturbo del sonno cronico si manifestano se non si dorme bene e senza interruzioni per tre o più notti alla settimana per un periodo di almeno un mese e se durante la giornata ci si sente spossati o irritabili.

Esistono diverse forme di disturbi del sonno. Gli esperti del sonno distinguono 80 diverse forme di disturbi del sonno, tra cui i più frequenti sono i seguenti:

Insonnia: disturbo nell'addormentarsi e/o nel dormire senza interruzioni. Chi ne soffre fatica ad addormentarsi, si sveglia spesso durante la notte e fatica a riaddormentarsi. Spesso le persone che soffrono d'insonnia si svegliano troppo presto al mattino. Se il disturbo persiste, gli interessati lamentano stanchezza durante la giornata, irritabilità crescente e prestazioni limitate.

Ipersonnia: per ipersonnia, detta anche letargia, si intendono disturbi legati a un'elevata sonnolenza durante la giornata. Si tende ad addormentarsi o appisolarsi durante il giorno e si soffre di una sonnolenza costante. La letargia si manifesta spesso in concomitanza con malattie psichiche o con un'apnea notturna particolarmente marcata.

Parasonnia: durante il sonno si manifestano disturbi come sonnambulismo, sonniloquio, incubi o digrignamento dei denti. Questo tipo di disturbo del sonno è generalmente episodico. Le parasonnie si dividono in quattro categorie:

  • Disturbi del risveglio (ad es. sonnambulismo)
  • Disturbi del passaggio dal sonno alla veglia (ad es. sonniloquio)
  • Parasonnie durante il sonno REM (ad es. incubi)
  • Altre parasonnie (ad es. digrignamento dei denti)

Apnea notturna: per apnea notturna si intendono disturbi respiratori legati al sonno, che possono causare problemi del sonno. Durante il sonno possono verificarsi interruzioni del respiro pericolose. Sintomi tipici dell'apnea notturna sono russamento e stanchezza durante il giorno. La causa è da ricondurre generalmente a vie aeree ostruite spesso a causa del sovrappeso.

Disturbi del ritmo sonno-veglia circadiano: questi disturbi si presentano spesso sotto forma di jetlag o in coloro che fanno i turni. Il ritmo sonno-veglia è difficile da prevedere e chi soffre di questo disturbo fatica ad andare a dormire a orari "normali".

Restless Leg Syndrom (sindrome delle gambe senza riposo): le persone colpite presentano un disturbo del movimento legato al sonno, che si manifesta con fastidiose parestesie delle gambe percepite spesso come dolore tensivo o lancinante o come formicolio.

Cause e conseguenze dei disturbi del sonno

Chi dorme troppo poco presenta spesso conseguenze psichiche. Ridotte capacità mentali sono solo l'inizio. Diventiamo sempre più irritabili e lunatici, possono presentarsi disturbi della personalità o addirittura pensieri suicidi. I disturbi del sonno si ripercuotono negativamente anche sul corpo. Essi pregiudicano la tensione muscolare, la respirazione, il battito cardiaco, la pressione sanguigna, la temperatura corporea e perfino gli ormoni e il metabolismo.

I disturbi del sonno possono essere causati da stress, depressione e altre patologie. Chi tenta di intervenire con i farmaci, ottiene spesso l'effetto contrario. Questi sistemi aiutano infatti a breve termine. Il consumo di alcol e nicotina nonché un ambiente non idoneo per dormire, come un materasso non adatto, rumori fastidiosi, troppa luce ma anche un clima ambiente poco sano in camera da letto possono causare un sonno disturbato.

Praticare attività sportiva prima di andare a letto non fa molto bene, come anche mangiare cibi poco digeribili alla sera tardi. Il corpo ha bisogno di riposare almeno due ore prima di andare a dormire. Non bisogna rinunciare alla cena, ma consumare un pasto leggero.

◾ Feeling sleepy during the day
◾ Not feeling rested after sleep
◾ Irritability

Sintomi dei disturbi del sonno

La mancanza di sonno può comportare una serie di conseguenze a livello fisico e mentale. Studi hanno dimostrato che la carenza di sonno contribuisce al peggioramento del metabolismo dei carboidrati. I valori glicemici aumentano con conseguente disturbo nella produzione dell'ormone tiroideo (insulina). Ciò favorisce ad esempio un'insulinoresistenza che provoca il diabete.

Altri effetti sono:

  • Sonnolenza durante il giorno
  • Sonno non riposante
  • Irritabilità
  • Problemi di concentrazione e attenzione
  • Disturbi delle prestazioni
  • Carenza di stimoli
  • Inappetenza
  • Sbalzi d'umore, comportamento sociale disturbato, incidenti e molto altro

Chi non dorme per più di 24 ore mostra prestazioni cognitive fortemente limitate. Ciò corrisponde a un tasso alcolico dello 0,85 per mille. Non dormire per 48 ore comporta allucinazioni e vuoti di memoria.


Share
Sleep Tip
 
Commenti.